Piano emergenza sicurezza

Stampa

Piano di Emergenza per la Sicurezza del Servizio Elettrico (P.E.S.S.E.)

 

Al fine di fronteggiare eentuali richieste di energia elettrica che superino la capacità di offerta del nostro paese, il CIPE (Comitato Interministeriale Programmazione Economica) ha stabilito la predisposizione di Un Piano di Emergenza per la Sicurezza del Servizio Elettrico (P.E.S.S.E.).

Il Piano è costituito da una serie di provvedimenti, tra i quali anche la sospensione della fornitura di energia elettrica in modo selettivo e programmato ai clienti, tali da riportare il sistema elettrico in condizioni di stabiltà in caso di richiesta eccessiva.

Il piano coinvolge tutta l'utenza diffusa e quella industriale con esclusione dei servizi di utilità pubblica (Ospedali, Forze di Polizia, Protezione Civile) ed è articolato su 5 livelli di rischio o severità (I-II-III-IV-V). L'utenza è suddivisa in gruppi (numeri da 1 a 19) che al massimo potranno avere interrotta la fornitura di energia elettrica per la durata ciascuna di un'ora e mezzo in orari diversi a seconda dei periodi estivo o invernale.

In particolare le forniture alimentate da ASP, facenti parte del gruppo 7, potranno essere interrotte nei seguenti periodi:

 

Livello severità I

Orario estivo 9.00 - 10.30 10.30 - 12.00 12.00 - 13.30 13.30 - 15.00 15.00 - 16.30 16.30 - 18.00 18.00 - 19.30 19.30 - 21.00
Orario invernale 7.30 - 9.00 9.00 - 10.30 10.30 - 12.00 12.00 - 13.30 13.30 - 15.00 15.00 - 16.30 16.30 - 18.00 18.00 - 19.30
Martedì X
Giovedì X
Domenica X

  

Livello severità II

Orario estivo 9.00 - 10.30 10.30 - 12.00 12.00 - 13.30 13.30 - 15.00 15.00 - 16.30 16.30 - 18.00 18.00 - 19.30 19.30 - 21.00
Orario invernale 7.30 - 9.00 9.00 - 10.30 10.30 - 12.00 12.00 - 13.30 13.30 - 15.00 15.00 - 16.30 16.30 - 18.00 18.00 - 19.30
Lunedì X
Martedì X
Giovedì X
Venerdì X
Domenica X

 

E' opportuno ricordare che in generale la presenza di energia elettrica non può essere garantita in assoluto, per nessuna categoria di utenza. Pertanto, ove indispensabile, i clienti devono dotarsi di gruppi di continuità in grado di alimentare per il tempo necessario le apparecchiature considerate critiche, per esempio apparecchiature elettromedicali, per le quali la mancanza di energia elettrica può essere causa di rischio per la salute. Si precisa che ogni volta che una linea elettrica viene disalimentata può essere rimessa in servizio senza alcun preavviso ed è pertanto assolutamente necessario che il cliente adotti tutte le opportune precauzioni.